Efficientamento e risparmio energetico

Il risparmio energetico è un argomento quanto mai sentito, sia dal punto di vista economico che dal punto di vista dell’impatto con l’ambiente. Soprattutto per quanto riguarda impianti termoclimatici datati, il completo soddisfacimento dei requisiti di comfort in termini di benessere e temperatura ambientale, in presenza di strutture non adeguatamente coibentate e caldaie obsolete, possono determinare un dispendio energetico in eccesso non trascurabile.

Le finalità del sistema di controllo e supervisione sono: il coordinamento e la gestione dei flussi energetici, il monitoraggio e controllo integrato di tutti gli impianti esistenti in un complesso, l’espansibilità e la flessibilità, per permettere qualsiasi futura implementazione e sperimentazione, per effettuare strategie anche complesse ottimizzando l’impiego dell’energia,

Da qui la necessità di disporre di uno o più strumenti adeguati sia alla valutazione dell’involucro, sia alla puntuale gestione degli impianti.
Scopo di un progetto di intervento è l’introduzione, all’interno dell’impiantistica termo-frigorifera delle abitazioni, uffici, zone commerciali e/o produttive  di un sistema di controllo e monitoraggio energetico, il cui obiettivo è duplice:
- da un lato l’ottimizzazione dei consumi e la garanzia di comfort attraverso un’attenta regolazione dell’impianto, dall’altra la possibilità di capire in che modo l’energia viene utilizzata, quali sono le cause degli eventuali sprechi ed eventualmente quali interventi possono essere suggeriti all’utente.
- dall’altro di dotare l’edificio di uno strumento diagnostico che valuti con precisione le caratteristiche fisiche di tutte le componenti dell’involucro stesso ed una attenta gestione dei contratti di fornitura energetica.
- è altresì vero che anche in presenza di un impianto estremamente efficiente, una regolazione troppo semplicistica o non sufficientemente controllata ed efficace può del tutto vanificare le premesse di efficienza energetica dell’impianto termo-climatico.
- Pertanto il monitoraggio continuo e l’applicazione di una gestione computerizzata delle fonti, delle centrali termiche e degli utilizzi dell’energia, l’attivazione dell’“Enerconsult Energy Management Programme”, consente la riduzione dei costi annuali dal 10% fino al 25% senza la necessità di investimenti strutturali.